Come nutrire di informazioni per diventare autorevoli.

In questo caso, per educare si intende l’insieme dei metodi usati per informare il cliente sui vantaggi, sulle caratteristiche, sui benefici o sui dettagli di un prodotto o un servizio. È un’attività che viene definita processo di “nutrimento” nel mondo del marketing.

L’attività di nutrimento riguarda, quindi, il dare informazioni ai clienti con una certa costanza attraverso un percorso specifico. Il fine è quello di portare il cliente ad avere più fiducia e a rafforzare la fedeltà verso il negozio o il brand fornitore di informazioni.

Dare informazioni, insegnare ed educare permettono di dimostrare, come prima cosa, di essere interessati a costruire un rapporto corretto e produttivo con le persone.

Significa anche riuscire a dimostrare la propria competenza, la propria autorevolezza e le proprie capacità.

Nel momento in cui metti in atto un itinerario informativo, cioè nel momento in cui dai una serie di informazioni ai clienti, automaticamente porti chi ti segue a conoscere gli aspetti meno noti del tuo lavoro, sia che tu venda borse o abiti, sia che tu abbia un ristorante o qualsiasi altra attività commerciale.

Dare informazioni tecniche e nello stesso tempo utili al consumatore, porta il pubblico a riconoscere te come persona autorevole nel tuo settore, come punto di riferimento di un determinato argomento. Queste persone riusciranno a risolvere dubbi o problemi grazie alle tue informazioni, magari si sentiranno ispirate e avvertiranno la necessità di saperne di più sui tuoi prodotti.

Se hai un’attività del settore alimentare, puoi fare dei contenuti che parlino dei benefici di determinati alimenti. Se ti occupi di moda, puoi parlare dei tessuti da preferire a seconda delle stagioni, e così via.

Le informazioni devono essere utili e sincere, devono portare le persone a stabilire un valido rapporto di fiducia con te e di conseguenza con il tuo negozio. L’ispirazione che farai nascere in loro, porterà ad altre idee, ad altre azioni, ad altre persone che avranno ricevuto segnalazioni su quello che fai.

Dai ai clienti dei validi motivi per scegliere il tuo negozio e soprattutto fai in modo che riscontrino una certa coerenza tra le informazioni che diffondi e quello che trovano nella tua attività.

Fidelizzare è proprio questo: creare e rafforzare quella relazione che porta il cliente a fidarsi, a considerarti un punto di riferimento e a parlare bene di te ad altre persone.

Stefano Benvenuti

alta fedeltà