Seguendo la tendenza di alcuni grandi brand come Tiffany, Chanel o Disney, crea un club esclusivo solo su invito, per quei clienti a cui tieni di più.

Fai in modo che si avvicinino a te non per comprare, ma per vivere un’esperienza unica ed esclusiva.

Esperienze esclusive e fidelizzazione: collegamento importante che viene affrontato in un articolo di Inside Marketing che ho trovato per caso. Articolo che racconta la storia di alcuni brand e delle loro strategie per creare un’esperienza esclusiva per i clienti più fedeli.

In modo particolare vengono citati i nomi di grandi brand internazionali consolidati, come Disney, Cartier, Tiffany, Ralph Lauren… Brand che hanno degli aspetti in comune: hanno sviluppato e creato in alcuni punti vendita un’esperienza unica, disponibile solo per determinati clienti.

Si tratta di una Customer Experience studiata solo per alcuni clienti, quelli considerati VIP, quelli che vengono selezionati. Tutto questo è fatto affinché la maggior parte di queste esperienze o di questi spazi siano accessibili solo tramite invito o in alternativa su prenotazione a pagamento. 

Proviamo ad analizzare Disney, società che ha creato uno spazio chiamato Club 33 al cui interno è possibile accedere solo tramite invito e pagando anche una quota di iscrizione per avere accesso ad alcuni spazi per partecipare a eventi particolari. 

Ma non solo, mi è piaciuta molto anche la descrizione dello spazio che viene fatto per Tiffany, una sorta di salone segreto, dove sono esposti dei prodotti, quelli più costosi e dei gioielli a pezzo unico. Tutto questo avviene all’interno dello storico shop che si trova sulla Fifth Avenue di New York.

Chanel invece effettua delle speciali Customer Experience in uno spazio all’interno di uno dei suoi punti vendita, nel flagship store, quindi nello store più rappresentativo del proprio brand (che era di Coco Chanel).

Ralph Lauren a Milano ha uno spazio dedicato che permette l’accesso solo a determinati membri del Club del Lusso come loro richiedono.

Una cosa in particolare che ho notato è che quando si parla di Customer Experience non si sta parlando di invito all’acquisto, ma di esperienze che vengono strutturate per determinati clienti affinché questi clienti vivano un momento particolare, indimenticabile.

Cercando di capire come poter applicare queste strategie in un negozio, mi sono venuti in mente alcuni suggerimenti.

Crea un club su invito: se hai un programma fedeltà e se analizzi i dati, trovi i clienti più fedeli o quelli che tu vuoi rendere più fedeli perché probabilmente sono degli alto-spendenti. A questo punto crea un club, ma rendilo disponibile solo su invito e pensa a come intrattenere le persone.

Fai in modo che i selezionati si avvicinino a te e al tuo negozio, non perché devono comprare, ma perché possono vivere un’esperienza che per loro risulti piacevole. Potrebbe essere una cena o un invito a un evento, ma soprattutto dovrai chiedere di mantenere il segreto

Lo spazio che crei deve essere qualcosa slegato dalla moda, ma legato al tuo brand. Se vendi abbigliamento elegante, l’interno del tuo negoziò dovrà essere arredato nel modo più elegante possibile. Se vendi casual, vale lo stesso principio. Se sei un ristoratore tipico, cerca di rappresentare la tipicità dei piatti dei luoghi che farai assaggiare e gustare ai tuoi clienti.

Il club esclusivo è un’idea molto legata all’esperienza dei clienti e secondo me è utile per far vivere alle persone qualcosa che li legherà ancora di più al tuo brand.

Stefano Benvenuti

alta fedeltà